Acido jaluronico

L'acido jaluronico è uno dei componenti fondamentali dei tessuti connettivi dell'uomo e degli altri mammiferi. Conferisce alla pelle le sue particolari proprietà di resistenza e mantenimento della forma. Una sua mancanza promuove la formazione di rughe ed inestetismi poiché la sua concentrazione nei tessuti tende a diminuire con l'avanzare dell'età.

Dal punto di vista chimico, l'acido jaluronico viene classificato come un glicosaminoglicano (GAG). La molecola è, infatti, formata da lunghe sequenze ripetute di due zuccheri semplici, l'acido glicuronico e l’N-acetilglucosamina. Queste sostanze sono entrambe cariche negativamente e, quando si uniscono tra loro, si genera una forte repulsione che da origine ad una molecola lineare, flessibile ed estremamente polare. La grande solubilità in ambiente acquoso è importante per garantire l'idratazione dei tessuti, proteggendoli al tempo stesso da tensioni e sollecitazioni eccessive.

La particolare struttura chimica dona all'acido jaluronico numerosissime proprietà che lo rendono particolarmente utile sia in campo medico che estetico. Partecipando alla formazione di collagene e tessuto connettivo, l’acido jaluronico protegge l’organismo da virus e batteri, aumenta la plasticità dei tessuti e garantisce l’ottimale idratazione cutanea. Ha inoltre proprietà cicatriziali ed antinfiammatorie. 

Collagene

Il collagene è la più importante proteina strutturale del corpo che svolge le funzioni di protezione e sostegno dei tessuti. Circa un quarto di tutte le proteine nel nostro corpo è collagene, infatti,  esso forma cavi molecolari che rinforzano i tendini e fogli grandi ed elastici che sostengono la pelle e gli organi interni. Le ossa e i denti sono fatti aggiungendo cristalli minerali al collagene. Ma, anche se ha una funzione fondamentale, il collagene è una proteina relativamente semplice. Dal punto di vista chimico, è composto di tre catene, avvolte insieme in una tripla elica stretta.

Con l'avanzare degli anni la produzione del collagene naturale da parte dei fibroblasti viene limitata e, così, inizia il processo d' invecchiamento cutaneo.

D - Pantenolo

E’ capace di trattenere molecole di acqua, integrando il fattore idratante naturale. Svolge funzioni idratanti, lenitive e rigeneranti, quindi, mantiene la pelle elastica, idratata e morbida.

Mucopolisaccaridi frazionati

Sono il monomero dell’acido jaluronico. Favoriscono la rigenerazione dei mucopolisaccaridi connettivali e, dunque, migliorano l’idratazione dei tessuti e facilitano l’assorbimento cutaneo di prodotti idrosolubili e liposolubili.

Allantoina

E’ il prodotto finale dell’ossidazione dell’acido urico. Viene prodotta tramite il catabolismo delle purine ed è diffusa nelle leguminose di origine tropicale, come la soia. Ha proprietà cicatrizzanti, riepitelizzanti (favorisce la proliferazione cellulare), protettive e lenitive.

Alfa-Bisabololo

E’ un derivato della camomilla dotato di proprietà antibatteriche, antiinfiammatorie e lenitive.

Bentonite

E’ un’argilla dotata di diverse proprietà. La sua qualità fondamentale è quella di rigonfiare in acqua e dar luogo alla formazione di gel. Ha proprietà assorbenti, antiseborroiche ed igienizzanti.

Caolino

E’ un’argilla colloidale. Come la bentonite, svolge funzioni assorbenti e schiarenti sull’epidermide.

Piroctone olamine

E’ un antimicotico molto selettivo ed è espressamente indicato per prodotti antiforfora usati anche per lavaggi quotidiani. Inoltre il piroctone non è irritante nè tossico.

Piroctone olamine

E’ un antimicotico molto selettivo ed è espressamente indicato per prodotti antiforfora usati anche per lavaggi quotidiani. Inoltre il piroctone non è irritante nè tossico.

Canfora

La canfora viene utilizzata nei cosmetici per le sue proprietà riepitelizzanti e cheratoplastiche.

Arctium lappa

Sin dall’antichità la Bardana (Arctium Lappa) è stata utilizzata come pianta medicinale grazie alla sua potente azione antisettica, cicatrizzante e disinfettante nei confronti delle affezioni cutanee.

E’ particolarmente indicata nella cura dell’acne, in quanto contiene un antibiotico attivo contro i batteri Gram positivi e i miceti che conferisce al principio attivo un’efficace azione astringente e antiseborroica.

Cucumis sativus

Il cetriolo (Cucumis Sativus) è utilizzato in cosmesi per applicazioni cutanee per la sua azione emolliente.

L’uso esterno è indicato in presenza di irritazioni ed impurità cutanee (acne, dermatosi, pelli grasse o troppo secche).

Cynara scolimus

Il carciofo (Cynara Scolimus) è una pianta molto apprezzata dall’industria farmaceutica per le sue molteplici attività.

Agisce sul metabolismo lipidico riducendo la produzione di colesterolo e trigliceridi endogeni e aumentandone l’escrezione o la ridistribuzione dai depositi naturali. Svolge, inoltre, un’azione coleretica, protettrice e regolatrice della funzionalità epatica, disintossicante e diuretica.

Focus vesciculosus (Quercia Marina)

Pianta utilizzata nel trattamento della cellulite in quanto svolge un’azione riequilibrante sui lipidi  corporei nonché ipocolesterolemizzante grazie alla presenza del mucopolisaccaride “algina”, che riduce il riassorbimento dei grassi, e grazie allo stimolo metabolico dato dallo iodio.

Hedera helix

Dalle foglie dell’edera (Hedera Helix) si ricava un principio attivo frequentemente utilizzato in cosmetica per le sue proprietà anti-cellulite.

Olio di jojoba

L’olio di Jojoba è la materia prima per l’uso farmaceutico e cosmetico. E’ un olio naturale vergine ottenuto dai semi della Simmondsia Chinensis per sola spremitura a freddo. A differenza di tutti gli altri oli di semi, l’olio di Jojoba non contiene glicerina e la sua è una molecola lineare, non ramificata; ciò conferisce all’olio una maggiore capacità di assorbimento da parte della pelle e una grande capacità di penetrare attraverso i pori dell’epidermide e gli interstizi del derma. Il suo impiego è esteso a vari prodotti per la pelle come emulsioni idratanti e nutrienti, per soggetti con pelle secca, particolarmente esposta alla formazione di rughe.

Juglas regia

Le foglie dell’albero del noce (Juglans Regia) sono molto utilizzate per prevenire la forfora e la caduta dei capelli, oltre che per alleviare le irritazioni e gli arrossamenti cutanei.

Mallo di noce

E’ la parte verde che copre il frutto del noce prima che esso sia giunto a maturazione. Gli estratti di mallo di noce hanno proprietà protettive per la pelle e, stimolando il processo di melanogenesi, intensificano l’abbronzatura. Questa preziosa e duplice attività rende il mallo di noce un componente indispensabile per i prodotti solari.

Lavandula angustifolia

La Lavanda (Lavandula Angustifolia) è conosciuta sin dai tempi più antichi per le sue proprietà antisettiche, vasodilatatorie,  antinevralgiche, cicatrizzanti ed anticaduta. Inoltre, i fiori di Lavanda hanno la proprietà di rinfrescare e profumare l’ambiente.

Per uso cosmetico viene impiegata nei prodotti per capelli e per le profumazioni.

Melissa officinalis

La melissa (Melissa Officinalis) è un olio essenziale, stimolante cutaneo che trova un largo impiego nei bagni aromatici, detergenti intimi, lozioni e maschere.

Papaver rhoeas

Il Papavero (Papaver Rhoeas) è utilizzato per le sue proprietà calmanti e sedative dovute alla presenza, nei suoi petali, di numerosi alcaloidi.

Plantago major

La piantaggine (Plantago Major) ha proprietà rinfrescanti, depurative, diuretiche, astringenti, antinfiammatorie, emollienti, cicatrizzanti, batteriostatiche. La sua potente azione antinfiammatoria e, al contempo, antipruriginosa la rende particolarmente utile per la cura dell’acne, di piccole ustioni o punture d’insetto.

Pinus pumilio

L’olio essenziale di Pino Mugo (Pinus Pumilio) si estrae per distillazione dai rami sminuzzati della pianta.

Si utilizza nell’industria farmaceutica per la produzione di fiale inalatorie, di pomate antireumatiche e per il trattamento di affezioni cutanee. Trova un largo impiego anche nell’industria profumiera soprattutto per prodotti da bagno.

Prunus amygdalus dulcis

L’olio di mandorle dolci (Prunus Amygdalus Dulcis) è adatto ad ogni tipo di pelle, combatte l’invecchiamento cutaneo ed è particolarmente indicato per il trattamento delle pelli secche e arrossate come quelle sensibili dei bambini. L’ottima azione elasticizzante, nutriente ed emolliente lo rende adatto all’uso in gravidanza o, in caso di dimagrimento, per contrastare la perdita di tonicità della pelle.

Rosa centifoglia

L’olio essenziale di rosa (Rosa Centifolia) è ampliamente usato in profumeria e rappresenta un’essenza molto pregiata.

Durante il processo di distillazione dell’olio essenziale si ottiene anche l’acqua distillata di rosa che viene utilizzata nella formulazione di cosmetici per pelli delicate e facilmente arrossabili e in lozioni per la pulizia di tutti i tipi di pelle grazie alle sue proprietà lenitive e rinfrescanti.

Taraxacum officinalis

E’ una specie erbacea perenne molto utilizzata  nella cosmetica per le sue proprietà depurative e disintossicanti. E’ impiegata nel trattamento degli eczemi e delle foruncolosi.

Urtica dioica

L’ortica (Urtica Dioica) è conosciuta per le sue proprietà depurative e antinfiammatorie ed è un ottimo rimedio per la cura dei capelli. La piante è ricca di clorofilla, acido gallico, istamina e polifenoli, quindi, svolge un’efficace azione rivitalizzante del cuoio capelluto. E’ spesso impiegata negli shampoo e nelle lozioni tonificanti per capelli. Le radici hanno proprietà antiforfora e antiseborroica.

Chamomilla recutita

E’ una pianta erbacea annuale il cui estratto vegetale viene utilizzato in lozioni, creme e maschere viso-corpo grazie alle sue proprietà toniche, emollienti e antinfiammatorie.

Triticum sativum

Dai semi del Triticum Sativum si estrae, per spremitura a freddo, un olio costituito prevalentemente da trigliceridi di acidi grassi polinsaturi e una frazione insaponificabile ricca di vitamina E. L’olio svolge una potente azione antiossidante grazie alla presenza della vitamina E e, nel contempo, riequilibrante del metabolismo lipidico. Viene ampiamente impiegato nei cosmetici per la prevenzione delle smagliature, per rassodare e donare tonicità alla pelle.

Propoli

E’ una sostanza cero-resinosa risultante dall’elaborazione di alcune resine vegetali da parte delle api. Possiede una potente azione antinfiammatoria, batteriostatica e battericida. In cosmetica, la propoli è molto utilizzata nella cura delle affezioni cutanee e quindi nella preparazione di prodotti purificanti per pelli grasse ed impure, per l’igiene del cuoio capelluto, per prodotti solari e doposole ad azione lenitiva, per stick protettivi per le labbra.

Eucaliptolo

E’ la principale essenza contenuta nelle foglie della pianta di eucalipto (Eucalyptus Globulus). Ha proprietà balsamiche e antisettiche, disinfettanti e cicatrizzanti.